Discussione:
Filologia Germanica
(troppo vecchio per rispondere)
Rosaria Capuano
2020-07-17 16:40:41 UTC
Permalink
Come spieghereste l'alternanza Grimm-Verner?
Maurizio Pistone
2020-07-17 21:52:38 UTC
Permalink
Post by Rosaria Capuano
Come spieghereste l'alternanza Grimm-Verner?
sono vecchi ricordi, ma se non sbaglio si parla di un generale
rafforzamento delle consonanti occlusive

Le sonore perdono la sonorità, diventando delle occlusive sorde, dal
suono più forte; le occlusive sorde acquistano un'aspirazione (che in
realtà è un'emissione violenta di fiato); le aspirate (che in ie. sono
sempre sonore aspirate) perdono l'aspirazione, che in altre lingue tende
a trasformarle in fricative.

Non so se negli ultimi 50 anni le cose sono cambiate.
--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
https://mauriziopistone.it
https://lacabalesta.it
Dragonòt
2020-07-18 06:38:20 UTC
Permalink
Post by Maurizio Pistone
Non so se negli ultimi 50 anni le cose sono cambiate.
A partire dal 1973 è uscita, ad opera di vari studiosi, sembra in modo
abbastanza indipendente, la "teoria glottalica" la quale implica che la
"rotazione consonantica" germanica ed armena non c'è mai stata.
Bepe
Maurizio Pistone
2020-07-18 13:23:58 UTC
Permalink
Post by Dragonòt
Post by Maurizio Pistone
Non so se negli ultimi 50 anni le cose sono cambiate.
A partire dal 1973 è uscita, ad opera di vari studiosi, sembra in modo
abbastanza indipendente, la "teoria glottalica" la quale implica che la
"rotazione consonantica" germanica ed armena non c'è mai stata.
Bepe
questa teoria funziona anche per la seconda rotazione?
--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
https://mauriziopistone.it
https://lacabalesta.it
Dragonòt
2020-07-18 17:24:45 UTC
Permalink
Post by Maurizio Pistone
A partire dal 1973 è uscita ... la "teoria glottalica"
questa teoria funziona anche per la seconda rotazione?
E' noto che la "seconda rotazione germanica" è un fatto interno, tardo,
del basso tedesco.
Bepe
Maurizio Pistone
2020-07-18 21:39:32 UTC
Permalink
Post by Dragonòt
Post by Maurizio Pistone
A partire dal 1973 è uscita ... la "teoria glottalica"
questa teoria funziona anche per la seconda rotazione?
E' noto che la "seconda rotazione germanica" è un fatto interno, tardo,
del basso tedesco.
o
certo, allora la causa è stata un'altra, o no?
--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
https://mauriziopistone.it
https://lacabalesta.it
Maurizio Pistone
2020-07-18 21:44:57 UTC
Permalink
Post by Dragonòt
Post by Maurizio Pistone
A partire dal 1973 è uscita ... la "teoria glottalica"
questa teoria funziona anche per la seconda rotazione?
E' noto che la "seconda rotazione germanica" è un fatto interno, tardo,
del basso tedesco.
Bepe
certo, allora la causa è stata un'altra, o no?

voglio dire, il fenomeno che dà lat. decem ingl. ten non è lo stesso che
dà ingl. do ted. tun ?
--
Maurizio Pistone strenua nos exercet inertia Hor.
https://mauriziopistone.it
https://lacabalesta.it
Dragonòt
2020-07-19 07:07:09 UTC
Permalink
Post by Maurizio Pistone
Post by Maurizio Pistone
A partire dal 1973 è uscita ... la "teoria glottalica"
questa teoria funziona anche per la seconda rotazione?
voglio dire, il fenomeno che dà lat. decem ingl. ten non è lo stesso che
dà ingl. do ted. tun ?
Bisogna arrivare al 1984/1988, quando il solito T. Vennemann tenta una
ardita riunificazione dei fatti dell'alto tedesco (non "basso" come
scritto prima) attraverso la "teoria della biforcazione".
Bepe

Continua a leggere su narkive:
Loading...