Discussion:
"Ti voglio bene" in Russo...COME CAVOLO SI DICE??
(troppo vecchio per rispondere)
Pippi
2003-10-22 14:33:40 UTC
Salve a tutti!
Oggi, chattando con un mio caro amico russo, ho sentito il bisogno di dirgli
"ti voglio bene".
Mi ci sono rivolta prima in inglese con il classico "I care about you", non
potendogli dire "I love you", perchè questo termine è piuttosto ambiguo...e
sapete com'è, non vorrei che si facesse strane illusioni!^^;;
Solo che lui non ha capito:( Così ho detto , come suggeritomi da un'altro
amico russo, "Ya zabochus o' vas", ma anche questo credo che non sia molto
corretto..perchè lui non l'ha capito!-____-;;;
Di conseguenza...come si dice?^^;;;
Grazie a tutti coloro che risponderanno!
Un abbraccio!!
FB
2003-10-22 15:20:42 UTC
Post by Pippi
Di conseguenza...come si dice?^^;;;
Grazie a tutti coloro che risponderanno!
"Ti voglio bene"? Forse: "ia liubliashchii vas" (/'ia liubli'aStSii 'vas/).

Sappi che non conosco una parola di russo.
Nicoula?


Ciao, FB
Nicola Nobili
2003-10-22 18:22:49 UTC
FB
Post by FB
"Ti voglio bene"? Forse: "ia liubliashchii vas" (/'ia liubli'aStSii 'vas/).
Sappi che non conosco una parola di russo.
Il che mi sorprende, vista la frase che hai prodotto...
Per inciso, sembra un po' "raffazzonata/letterario/arcaica", qualcosa
tipo "io sono il di voi amatore"...
Saluti,
Nicola

--
Multa non quia difficilia sunt non audemus, sed quia non audemus sunt
difficilia (Seneca).
[it, en, ru, es, (fr, pt, la, zh, ar)]
FB
2003-10-22 21:16:43 UTC
Post by Nicola Nobili
Il che mi sorprende, vista la frase che hai prodotto...
Sarò portato?
Post by Nicola Nobili
Per inciso, sembra un po' "raffazzonata/letterario/arcaica", qualcosa
tipo "io sono il di voi amatore"...
Non svelerò mai e poi mai le mie fonti!


Ciao, FB
Sergio
2003-10-23 10:59:37 UTC
Post by FB
Post by Nicola Nobili
Per inciso, sembra un po' "raffazzonata/letterario/arcaica", qualcosa
tipo "io sono il di voi amatore"...
Non svelerò mai e poi mai le mie fonti!
Baci Perugina?
--
Ciao.
Sergio®
FB
2003-10-23 12:34:01 UTC
Post by Sergio
Post by FB
Non svelerò mai e poi mai le mie fonti!
Baci Perugina?
E' fin troppo complessa per i Baci.


Ciao, FB

Valeriano Barassi
2003-10-22 16:21:56 UTC
Post by Pippi
Salve a tutti!
Oggi, chattando con un mio caro amico russo, ho sentito il bisogno di dirgli
"ti voglio bene".
amico russo, "Ya zabochus o' vas", ma anche questo credo che non sia molto
corretto..perchè lui non l'ha capito!-____-;;;
Di conseguenza...come si dice?^^;;;
Si, a occhio e croce gli hai detto che ti prendi cura di lui. No, non
credo che abbia capito. Non sempre si possono fare le traduzioni
letterali :)
"Ti voglio bene" credo sia uno dei concetti dell'italiano fra i più
difficili da rendere. Anche perchè, da quel poco che ho visto, in altre
lingue il concetto stesso non c'è come lo intendiamo noi.
Lo stesso inglese, se ci pensi, non è una vera e propria traduzione
dell'italiano.
Il vocabolario traduce "voler bene" con lyubit', in ogni caso. E due
amici russi userebbero senza dubbio lyubit'.
Devi anche tenere presente che lyubit' si usa anche in senso figurato:
"Ja lyublyu idti v kino", amo andare al cinema è perfettamente valida
come in italiano.
Ma evitare fraintendimenti, soprattutto in chat deve non ci si vede, è
difficile secondo me... probabilmente nella vita reale non ci sarebbe
difficoltà ad interpretare nel modo giusto.

Di più, non saprei. Vediamo se qualcun altro sa qualcosa...

Valeriano
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
FB
2003-10-22 17:28:56 UTC
Post by Valeriano Barassi
Si, a occhio e croce gli hai detto che ti prendi cura di lui.
Cos'ho involontariamente detto io, invece?


Ciao, FB
Nicola Nobili
2003-10-22 18:25:14 UTC
Pippi
Post by Pippi
Oggi, chattando con un mio caro amico russo, ho sentito il bisogno di dirgli
"ti voglio bene".
In che contesto? Credo che la maniera migliore di rendere questo
concetto sia quella di riferirsi al concetto contingente. Per esempio, se
gli vuoi dire "Ti voglio bene" perché ti ha appena detto che deve fare
un'operazione delicata ed ha paura, puoi dire qualcosa tipo "Ti auguro con
tutto il cuore che vada bene", magari accompagnando il tutto da
un'espressione adeguata. Se ti ha fatto un piacere, puoi dire qualcosa tipo
"Sai sempre come rendermi felice", etc.
L'espressione cosí concisa e dolce, ma non sentimentale, è dannatamente
difficile da tradurre in maniera "passe-partout".
Saluti,
Nicola

--
Multa non quia difficilia sunt non audemus, sed quia non audemus sunt
difficilia (Seneca).
[it, en, ru, es, (fr, pt, la, zh, ar)]